Orvieto

Il Partito Socialista di Orvieto prende le distanze dalla candidatura di Barbabella

Il Partito Socialista di Orvieto prende le distanze dalla candidatura di Barbabella

Orvieto
Riceviamo e pubblichiamo “Il Partito Socialista di Orvieto prende atto della candidatura del Prof. Franco Raimondo Barbabella a sindaco del Comune di Orvieto, alle prossime elezione amministrative. Pertanto permane il rammarico, per scelte fatte al di fuori del Partito e del tutto personali. Si tiene a sottolineare inoltre che avendo il Prof. Franco Barbabella avuto importanti incarichi politici nel partito e istituzionali a livello nazionale, e locale, ed essendo ancora iscritto per l’anno 2018,aveva il dovere morale, prima di prendere questa personale decisione, di informare prima gli organismi del partito. Nel comunicare questo distinguo teniamo a precisare, inoltre, che il Partito Socialista Orvietano continua a lavorare per proseguire la sua iniziativa dando sostegno alla compag
Sequestrati dalle Fiamme Gialle 1500 articoli carnevaleschi non sicuri

Sequestrati dalle Fiamme Gialle 1500 articoli carnevaleschi non sicuri

Orvieto
Durante il periodo dei festeggiamenti del Carnevale e di San Valentino, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Terni ha disposto un piano di interventi finalizzato a tutelare i consumatori e gli operatori economici nel settore della sicurezza prodotti e anticontraffazione. In particolare, in quattro distinti interventi svolti nei confronti di esercizi commerciali e operatori ambulanti presenti nella provincia ternana, le Fiamme Gialle hanno sequestrato oltre 1500 articoli, tra cui maschere, vestiti di carnevale, giochi ed accessori soprattutto per bambini, privi dei requisiti minimi di sicurezza previsti dalla normativa vigente in materia di salute dei cittadini. Nello specifico, tre interventi sono stati eseguiti presso altrettanti negozi di oggettistica varia con sede in Tern...
Dopo giorni di ricerche ritrovato a Ficulle il cadavere di Emanuele Cecconi

Dopo giorni di ricerche ritrovato a Ficulle il cadavere di Emanuele Cecconi

Orvieto
Non ci sono più dubbi. Appartiene a Emanuele Cecconi, l’anziano 81enne scomparso venti giorni fa dalla propria abitazione di Olmo (Perugia), il corpo senza vita ritrovato in un dirupo nel pomeriggio di martedì 19 marzo, nelle campagne intorno a Ficulle. I vigili del fuoco di Terni durante le operazioni di ricerca dell’anziano a Ficulle, che non si sono mai interrotte, hanno rinvenuto la salma in zona Mealla, nelle campagne di Ficulle, in un’area particolarmente impervia non distante da dove era stata ritrovata l’auto di Cecconi, una Fiat Panda. Secondo quanto si apprende il cadavere dell’anziano è stato trovato in fondo a un dirupo di circa trenta metri. Per il recupero della salma è stato impiegato un elicottero dei Vigili del Fuoco arrivato da Ciampino grazie al quale i pompi
I candidati iniziano ad affollarsi tra assurde lotte fratricide, accordi, incontri e ancora pochi programmi

I candidati iniziano ad affollarsi tra assurde lotte fratricide, accordi, incontri e ancora pochi programmi

Orvieto
Mancano poco più di due mesi alle elezioni comunali ma ancora gli schieramenti, i candidati e i programmi sono una chimera o poco più.  Andrea Mazza, candidato civico che voleva tentare di unire il centro-destra alla fine ha rinunciato alla corsa anche per alcune pressioni di cattivo gusto, così come ha spiegato nel comunicato ufficiale.  Il gruppo di riferimento continua a sondare il terreno alla ricerca di un nuovo candidato di livello da contrapporre alla candidata Roberta Tardani che ad oggi può contare sull’appoggio della Lega mentre il resto del centro-destra continua a dilaniarsi in una lotta fratricida che potrebbe anche favorire, alla fine, l’avversario Germani o PD, anche se qui non abbiamo notizie ancora certe.  Insomma il centro-destra potrebbe andare agevolmente al
Gianfranco Maria Chiti, il 30 marzo in Duomo la celebrazione per la causa di beatificazione

Gianfranco Maria Chiti, il 30 marzo in Duomo la celebrazione per la causa di beatificazione

Orvieto
Per Padre Gianfranco Maria Chiti ci siamo.  Il 30 marzo alle 16 si terrà in Duomo a Orvieto la cerimonia di chiusura della causa diocesana di beatificazione e canonizzazione del frate-soldato, servo di Dio.    Padre Gianfranco Maria Chiti, il frate-soldato servo di Dio, beato.  Una Santa Messa di ringraziamento verrà celebrata il 31 marzo alle 11 nel convento dei cappuccini di San Crispino da Viterbo, il luogo scelto da padre Chiti per vivere la sua spiritualità. Gianfranco Maria Chiti ha combattuto sul fronte greco-croato e poi in Russia dove era a capo di una compagnia di granatieri di Sardegna.  In Russia il combattente Chiti tornò con una ferita al piede, un congelamento agli arti inferiori e con una medaglia al valor militare.  A testimonianza della vita sempre fuori dagli schemi Gian
Olimpieri: “Bella figura Sindaco. I bagni del Pozzo inagibili anche il giorno di San Patrizio”

Olimpieri: “Bella figura Sindaco. I bagni del Pozzo inagibili anche il giorno di San Patrizio”

Orvieto
Riceviamo e pubblichiamo a firma del consigliere comunale Stefano Olimpieri I servizi igienici lungo Viale San Gallo, quello che porta direttamente al Pozzo di San Patrizio, sono inagibili da almeno quattro settimane. Una situazione incresciosa e inaccettabile, se si pensa che sono stati inaugurati appena pochissimi mesi fa, dopo che i lavori per ristrutturarli sono andati avanti per almeno un anno e mezzo. Non è accettabile che dopo poco tempo dall’apertura i bagni siano tornati inagibili. Una responsabilità tutta in capo all’Amministrazione Germani che il sottoscritto Consigliere ha già più volte denunciato con prese di posizione tramite stampa e con un intervento in Consiglio Comunale nella giornata di lunedì 11 marzo. Purtroppo, nonostante le solite inaffidabili rassicurazioni, i bagni
Poker Orvietana, ora la salvezza è a un passo

Poker Orvietana, ora la salvezza è a un passo

Orvieto
ORVIETANA – PIEVESE 4-0 L’Orvietana torna alla vittoria e lo fa con un poker che porta punti in classifica e morale nello spogliatoio, dopo sei giornate che ai biancorossi mancava il bottino pieno. Ospite del Muzi il fanalino di coda Pievese che, tuttavia, nonostante il divario in classifica e l’evidente differenza di tasso tecnico, riesce a tenere botta durate tutto il primo tempo. Due sono le scelte tecniche di Ciccone che non possono passare inosservate: Lispi tira il fiato in panchina, Annibaldi viene di nuovo impiegato al centro della difesa e Cotigni arretrato ad esterno basso; anche a Colace viene concesso un po’ di riposo, al suo posto Locchi fin dal primo minuto. Le squadre scendono in campo con uno speculare 4-3-3 ed i primi venticinque minuti scorrono via senza particolari emozi
Innovazione nella conservazione. In Duomo l’Annunciazione del Mochi e preasto le Statue degli Apostoli

Innovazione nella conservazione. In Duomo l’Annunciazione del Mochi e preasto le Statue degli Apostoli

Orvieto
Innovazione nella conservazione. Nel Duomo di Orvieto al via l’atteso riposizionamento del ciclo scultoreo realizzato tra XVI e XVIII secolo   • Un ritorno che è reintegrazione delle opere d’arte con l’unità della Cattedrale dove rimasero fino al 1897 per poi essere costrette ad un oblìo di 120 anni nei magazzini e nuovamente riesposte dal 2006 ad oggi in Sant’Agostino • Un progetto atteso quanto imponente e complesso, coordinato dall’Opera del Duomo di Orvieto attorno al quale hanno operato vari Enti e le competenze più qualificate e avanzate in campo scientifico e tecnologico • 15 marzo 2019 data “storica” del ritorno in Cattedrale dell’Annunciazione di Francesco Mochi. Eventi celebrativi dal 23 al 25 marzo, Festa dell’Annunciazione, alla presenza del Cardinale Ennio Antonelli e del Ve
Innovazione nella conservazione. In Duomo l’Annunciazione del Mochi e presto le Statue degli Apostoli

Innovazione nella conservazione. In Duomo l’Annunciazione del Mochi e presto le Statue degli Apostoli

Orvieto
  Innovazione nella conservazione. Nel Duomo di Orvieto al via l’atteso riposizionamento del ciclo scultoreo realizzato tra XVI e XVIII secolo   • Un ritorno che è reintegrazione delle opere d’arte con l’unità della Cattedrale dove rimasero fino al 1897 per poi essere costrette ad un oblìo di 120 anni nei magazzini e nuovamente riesposte dal 2006 ad oggi in Sant’Agostino • Un progetto atteso quanto imponente e complesso, coordinato dall’Opera del Duomo di Orvieto attorno al quale hanno operato vari Enti e le competenze più qualificate e avanzate in campo scientifico e tecnologico • 15 marzo 2019 data “storica” del ritorno in Cattedrale dell’Annunciazione di Francesco Mochi. Eventi celebrativi dal 23 al 25 marzo, Festa dell’Annunciazione, alla presenza del Cardinale Ennio Antonelli e