Orvieto

Tari, sconto fino al 50% alle attività produttive colpite dalla crisi Covid-19

Tari, sconto fino al 50% alle attività produttive colpite dalla crisi Covid-19

Orvieto
Nell’ambito delle azioni a sostegno delle attività produttive locali, la giunta comunale ha approvato la riduzione della Tassa sui rifiuti (Tari) per l’anno 2020 a favore delle attività maggiormente colpite dalla crisi economica indotta dall’emergenza sanitaria Covid-19. Il provvedimento riguarda complessivamente 2.094 posizioni contributive relative a utenze non domestiche con riduzioni che vanno dal 40 al 50% in base alle quattro categorie individuate dalla delibera Arera (Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente) con la delibera n. 158/2020 sull’adozione di misure urgenti a tutela delle utenze del servizio di gestione integrata dei rifiuti, anche differenziati, urbani ed assimilati, alla luce dell’emergenza da Covid-19 (attività chiuse per legge, quelle non soggette a chiusu
Numeri e risultati della campagna di marketing promozionale di Orvieto e presentazione del progetto di “esperienza aumentata”

Numeri e risultati della campagna di marketing promozionale di Orvieto e presentazione del progetto di “esperienza aumentata”

Orvieto
Oltre mezzo milione di visualizzazioni complessive per i video, circa 10 milioni di persone raggiunte attraverso stampa, tv, siti di informazione e specializzati in viaggi, 2 milioni e mezzo di utenti raggiunti attraverso i social network. Questi i principali risultati della campagna di promozione “Orvieto città viva esperienza autentica” voluta dal Comune di Orvieto per rilanciare il turismo dopo il lockdown dovuto all’emergenza sanitaria Covid-19, presentati  in Comune, agli Enti, associazioni e operatori turistici della città dal sindaco e assessore al turismo, Roberta Tardani e da Federico D’Este e Michele Giannasi rispettivamente responsabile corporate finance e responsabile user experience designer della società Finsa che ha coordinato e realizzato la campagna in collaborazione con T
Guasto alle tubature e Ciconia rimane senz’acqua.  Attivato il servizio autobotti

Guasto alle tubature e Ciconia rimane senz’acqua. Attivato il servizio autobotti

Orvieto
A seguito della rottura di un tubo adduttore della rete idrica nel centro abitato di Ciconia, verificatasi intorno alle ore 16 del 17 settembre,  il Comune di Orvieto e SII hanno predisposto l’attivazione di un servizio di autobotti per consentire l’approvvigionamento idrico delle famiglie. Le autobotti sono dislocate in: via degli Olmi  (piazzale della Chiesa), in via degli Aceri (ex mercato) e in via della Piscina / La Svolta. Analogo servizio verrà attivato ad Orvieto Scalo in Via Monte Terminillo (parcheggio Scuolabus). Tale servizio alternativo resterà attivo fino al completo ripristino della rete.   Il Servizio di Protezione Civile comunale sta coordinando le attività di supporto alla cittadinanza. Source: OrvietoLIFE
PopBari, è Bergami il nuovo dg.  Ora che succederà con MCC e MPS? Intanto la CRO aspetta

PopBari, è Bergami il nuovo dg. Ora che succederà con MCC e MPS? Intanto la CRO aspetta

Orvieto
Sono giorni decisivi, questi, per il prossimo futuro del gruppo Banca Popolare di Bari.  Sono state raggiunte, infatti, le soglie di adesione dei soci che rendono efficaci gli accordi transattivi.  In pratica negli accordi per l’ingresso di MCC in Popolare di Bari era previsto che una quota superiore al 60% del controvalore di azioni e il 50% dei soci aderisse all’offerta transattiva relativa agli aumenti di capitale del 2014 e del 2015.  Dai controlli effettuati, dopo aver allungato il periodo di adesione, l’accordo è stato sottoscritto dal 63% portatori di azioni ordinarie per il 61% del controvalore, appena sopra la soglia prevista del 60%.  Una via libera per il rotto della cuffia ma sempre di una via libera si tratta.   Si avvicina quindi anche la composizione del nu
Centro immigrati di Villanova, c’è un altro ospite positivo Covid

Centro immigrati di Villanova, c’è un altro ospite positivo Covid

Orvieto
Domenica 13 settembre, attraverso apposita ordinanza, il Sindaco ha emesso un provvedimento di isolamento contumaciale per una persona ospite della struttura di accoglienza per immigrati in località Villanova di Orvieto risultata positiva al Covid-19. Anche questo caso è riconducibile alla positività riscontrata nei giorni scorsi in un operatore del centro. Come per i precedenti, il soggetto è monitorato dalle Usca e dai servizi di sorveglianza sanitaria territoriale. Source: OrvietoLIFE
Orvieto, picchiava continuamente la moglie; denunciato dalla Polizia di Stato per lesioni e allontanato dalla famiglia

Orvieto, picchiava continuamente la moglie; denunciato dalla Polizia di Stato per lesioni e allontanato dalla famiglia

Orvieto
In più occasioni aveva subito vessazioni psicologiche, minacce e botte da parte del marito. Dopo l’ultima aggressione, conclusasi con un calcio in faccia, la donna, una cinquantenne orvietana, non ce l’ha fatta più ed ha chiesto l’aiuto della Polizia di Stato. Una pattuglia della Squadra Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto è intervenuta presso l’abitazione della coppia e, dopo aver preso atto della situazione, ha chiamato l’ambulanza dell’ospedale di Orvieto che ha poi accompagnato la donna presso il pronto soccorso dove è stata medicata. Successivamente la cinquantenne si è recata presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza ed ha sporto denuncia. Immediatamente il personale della Squadra Anticrimine ha iniziato le indagini che sono state coordinate dal sostituto p
Cinque positivi al centro immigrati di Villanova

Cinque positivi al centro immigrati di Villanova

Orvieto
A seguito dell’indagine epidemiologica condotta dal servizio di Igiene e Sanità Pubblica e dei tamponi rinofaringei eseguiti dai sanitari del distretto di Orvieto dell’Azienda Usl Umbria 2 nella struttura di accoglienza per immigrati in località Villanova di Orvieto, sono emerse cinque nuove positività al coronavirus in soggetti totalmente asintomatici ospiti del centro. I cinque soggetti, di età compresa tra i 25 e i 30 anni, con ordinanza del sindaco di Orvieto sono stati messi in isolamento contumaciale presso la struttura, monitorati dalle Usca e dai servizi di sorveglianza sanitaria territoriale, mentre il dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria, al fine di evitare la diffusione del contagio, ha predisposto le procedure di compartimentazione, rese possibil
E’ stato un agosto da record per il Pozzo di San Patrizio con oltre 45 mila biglietti staccati

E’ stato un agosto da record per il Pozzo di San Patrizio con oltre 45 mila biglietti staccati

Orvieto
Il mese appena trascorso è stato da record per il Pozzo di San Patrizio che ha registrato 45.565 biglietti staccati contro i 37.869 dello stesso periodo del 2019, anno in cui il monumento aveva a sua volta fatto registrare il record di visitatori superando le 200mila presenze. Un aumento di circa il 17% che conferma e rafforza il dato di luglio quando l’opera progettata da Antonio Da San Gallo il Giovane aveva avuto un incremento del 7,5% rispetto a luglio 2019 con un totale di 19.974 ingressi. E il pozzo di San Patrizio sarà uno dei pilastri del progetto “Orvieto, un’esperienza aumentata”, realizzato in collaborazione con il Comune di Porano, che ha ottenuto il cofinanziamento da parte della Regione Umbria nell’ambito dell’Avviso volto al sostegno alla realizzazione di progetti di valoriz
Cittadinanzattiva Umbria diffida la USL dal procedere con la vendita dell’ex-ospedale dopo l’esposto in Procura

Cittadinanzattiva Umbria diffida la USL dal procedere con la vendita dell’ex-ospedale dopo l’esposto in Procura

Orvieto
Lo scorso 2 settembre, Cittadinanzattiva Umbria, ha presentato alla Procura della Repubblica di Terni, esposto avverso alla avviata procedura di vendita degli immobili dell’ex Ospedale di Orvieto in Piazza Duomo da parte della USL Umbria 2, per documentata incongruità del prezzo di vendita, sottostimato, posto a base di gara.  L’11 settembre Cittadinanzattiva Umbria, ha trasmesso all’assessore alla Sanità dell’Umbria, Luca Coletto, al Commissario Straordinario USL Umbria 2 Massimo de Fino, diffida a proseguire nelle procedure di vendita dei suddetti immobili, in attesa delle determinazioni della Procura della repubblica di Terni. Cittadinanzattiva Umbria, partecipe attivamente del sentire di tanti cittadini di Orvieto, che al riguardo hanno espresso in più sedi e in varie forme, totale con